Georgia - Armenia- 9 giorni / 8 notti - | Silk Road Armenia

Georgia – Armenia- 9 giorni / 8 notti

0
Giorni 9
€1,260
Giorni 9
€1,260
The tour is not available yet.

Proceed Booking

Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

357


Why Book With Us?

  • No-hassle best price guarantee
  • Customer care available 24/7
  • Hand-picked Tours & Activities


Get a Question?

Do not hesitage to give us a call. We are an expert team and we are happy to talk to you.

+37411 541333

[email protected]

Tour Details

Departure & Return Location

Zvartnots International airport

Il prezzo del tour include

  • Sistemazione in doppia base negli alberghi con colazione
  • Servizio di trasporto private tranne il giorno 3 (Tbilisi)
  • Servizio di trasporto private tranne il giorno 3 (Tbilisi)
  • Guida parlante italiano per tutto il tour tranne il giorno 5 durante il trasferimento al confine
  • Tutti i trasferimenti
  • BB
  • Mappa
  • Tutte le escursioni e ingressi ai monumenti come indicato nel programma;
  • Degustazione vini e preparazione del pane il giorno 4
  • Una bottiglia di acqua al giorno per persona

Il prezzo del tour non include

  • Assicurazione di viaggio
  • Bevande alcoliche
  • Biglietti aerei
  • Visite fuori programm
  • Pasti non menzionati
  • Guida parlante italiano durante i trasferimenti: Tbilisi – Sadakhlo / Yerevan - aeroporto
      Itinerary

      Giorno 1Volo dall'Italia per Kutaisi

      Partenza da Milano Malpensa per Kutaisi. Arrivo alle ore 15:10, incontro con la guida e l’autista georgiani. Trasferimento in hotel. Tempo per un breve riposo. Visitiamo il Monastero e l’Accademia di Gelati (XII sec.) – il patrimonio dell’UNESCO. Subito dopo saliamo sulla collina di Ukimerioni per godere una bella vista su tutta la città e visitare la Cattedrale di Bagrati (XI sec.) che fu completamente ristrutturata qualche anno fa. Cena libera. Pernottamento.

      Giorno 2Kutaisi – Uplistsikhe – Mtskheta – Tbilisi

      Enjoy an orientation walk of Zurich’s OLD TOWN, Switzerland’s center of banking and commerce. Then, leave Zurich and start In mattinata partiamo verso Gori per visitare la città rupestre di Uplistsikhe, uno degli insediamenti più antichi del Caucaso risalente al I millennio a.C. Il sito era posizionato lungo una delle diramazioni della Via della Seta. Da qui ci spostiamo verso Mtskheta, antica capitale e cuore spirituale della Georgia posta alla confluenza di due fiumi rappresentava una delle tappe importanti lungo i principali percorsi commerciali che correvano dal nord al sud e dall’est all’ovest. Visita dei monumenti storici, quali: il Monastero di Jvari (VI-VII secoli) e la Cattedrale di Svetitskhoveli (XI sec.), che assieme al borgo sopracitato fanno parte del Patrimonio dell’Umanità. In serata arrivo a Tbilisi. Cena libera. Pernottamento.

      Giorno 3Tbilisi

      Tbilisi è un importante centro commerciale e socio-culturale dell’intero Caucaso. La città è stata fondata, strategicamente, al crocevia tra Europa e Asia, lungo la storica “Via della Seta”. Subito dopo la colazione cominciamo a visitare le attrattive più importanti della città vecchia: la Chiesa di Metekhi (XII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec.) – una delle fortificazioni più vecchie della città, le Terme Sulfuree, la Sinagoga (XIX sec.), la Cattedrale di Sioni (XIII sec.), la Basilica di Anchiskhati (VI sec.), la Torre con l’Orologio. Tempo a disposizione per una passeggiata in Corso Rustaveli, il viale principale della capitale o la visita al mercato dei pulci. Cena libera. Pernottamento

      Giorno 4Regione di Kakheti

      Dopo colazione partiamo per la regione di Kakheti considerata la “Culla del vino Georgiano”. Visitiamo il piccolo borgo di Sighnaghi. È una destinazione turistica popolare, grazie alla sua posizione nel cuore della Georgia e ai suoi paesaggi pittoreschi: si affaccia sulla vasta Valle diAlazani, con le montagne del Caucaso visibili a distanza; fanno bella mostra di sé la cinta muraria, le case color pastello e le strette strade acciottolate (è considerata la città degli innamorati). Di seguito si raggiungiamo un agriturismo locale per la degustazione dei vini georgiano prodotti secondo il metodo tradizionale (esso è stato dichiarato il patrimonio dell’Umanità) e vedere e volendo anche partecipare alla preparazione del “shoti” – il pane del tradizionale di questa regione cotto nel tradizionale forno a legna. Rientro a Tbilisi nel tardo pomeriggio. Cena libera. Pernottamento.

      Giorno 5Tbilisi - Alaverdi – confine Georgia- Armenia – Yerevan

      Colazione in albergo e partenza per il confine georgiano-armeno. Cambio della macchina e guida. Partenza per Alaverdi. Durante il tragitto sosta nel villaggio dei molocani. Visita a due monumenti esclusivi dell’architettura armena dei X–XIV secoli–il convento di Sanahin e il monastero di Haghpat (Il Patrimonio Mondiale dell’UNESCO). Letteralmente in armeno il nome Sanahin significa “questo è più vecchio di quello”, il che probabilmente significa che questo villaggio possiede un monastero più antico del suo vicino, Haghpat. I due villaggi e i due monasteri sono molto simili fra loro, e dall’uno si può perfettamente vedere l’altro; entrambi sorgono su un altopiano dissestato, separati da una profonda crepa formata da un piccolo fiume che si getta nel fiume Debed. Il monastero di Haghpat è stato uno dei più grandi centri religiosi, culturali ed educativi di Armenia medievale. Cena libera. Pernottamento a Yerevan

      Giorno 6Yerevan (Passaggio per la città) – Ejmiatsin – Zvartnoc – Yerevan

      Colazione. Noi cominciamo il viaggio nella capitale di Armenia. Da secoli questa città era famosa con il nome ‘‘città rosa’’, per il colore della pietra. Visita alla piazza Republica, corso Mashtoc, Opera di nome Aram Khachatryan, Cascad. Dopo noi visitiamo al museo dei monuscripti: Matenadaran e memoriale del Genocidio Armeno: Tsitsernakaberd. Partenza per Echmiadzin. Durante il viaggio sosta per visitare le rovine della Cattedrale di Zvartnots, sorse nel VII secolo (Il Patrimonio Mondiale dell’UNESCO). Entrando la città di Echmiadzin si vede un’antica chiesa del VII secolo di Santa Hripsime. Quale è conosciuta per la sua raffinata architettura nello stile classico armeno. Poi andando avanti visiterete la Cattedrale di Echmiadzin (Il Patrimonio Mondiale dell’UNESCO), un posto davvero spirituale che mostra la particolarità della Chiesa Armena. Nel corso la vostra guida racconterà la storia come l’Armenia ha adottato per prima il Cristianesimo come religione ufficiale. Oggi Echmiadzin è la Santa Sede del Catholicos, il cuore spirituale della Chiesa Apostolica Armena. Cena libera. Pernottamento a Yerevan.

      Giorno 7 Yerevan – Garni – Geghard - Sevan - Yerevan

      Colazione Partenza per Garni (a circa 30 km. da Yerevan) e visita di questo centro di cultura ellenistica e romana ed antica residenza dei reali armeni della Dinastia Arshakuni; si visiteranno il Tempio dedicato al Dio Sole, i resti della muraglia del terzo secolo a.C. e le Terme Romane. Proseguimento per il Monastero di Geghard (Patrimonio Mondiale Unesco) chiamato con il nome della lancia che trafisse il corpo di Cristo, ubicato in un profondo canyon molto spettacolare: per metà costruito dentro la roccia, risale, secondo la tradizione, al quarto secolo. Partenza verso il lago Sevan, uno dei grandi laghi del mondo. Qui noi possiamo godere li splendido panorama del lago. Dopo noi visitiamo la peninsula di Sevan, dove visitiamo due monasteri del X secolo. Rientro a Yerevan. Visita al mercato dei frutti. Cena libera. Pernottamento a Yerevan.

      Giorno 8 Yerevan – Khor Virap – Noravank – Yerevan

      Colazione. Giornata intera di escursione nel sud dell’Armenia e quindi partenza per la regione di Ararat per visitare il Monastero di Khor Virap, famoso luogo di pellegrinaggio, visitato anche da Papa Giovanni Paolo II. Il Monastero sorge sul luogo di prigionia di San Gregorio l’Illuminatore a cui si deve la conversione dell’Armenia. Khor Virap significa “fosso profondo” dove fu anche incarcerato San Gregorio; dal Monastero arroccato sul colle si gode una splendida vista del biblico Monte Ararat. Partenza per la regione di Vayots Dzor. Dopo attraversando un canyon di 8 km. di lunghezza si va a visitare il meraviglioso complesso monastico di Novarank (12esimo/ 13esimo secolo) posto in una spettacolare posizione sull’orlo di un precipizio. Cena libera. Pernottamento a Yerevan.

      Giorno 9Yerevan - Partenza

      Colazione. Check out. Trasferimento all’aeroporto per il volo Yerevan – Milan (13:30)

      Map

      Photos